I vantaggi della mediazione

Gli strumenti di risoluzione delle controversie costituiscono un’alternativa alla giustizia, e non una giustizia alternativa perché il loro contenuto si fonda su una valutazione di opportunità, che le parti compiono, invece che sulla verifica della realtà sostanziale preesistente, propria della giurisdizione.Giungere alla risoluzione di una controversia, con soddisfazione da entrambe le parti, è senza dubbio il vantaggio principale che la conciliazione offre rispetto alla giustizia ordinaria.È possibile comporre le liti attraverso modalità diverse da quelle utilizzate dal giudice nel processo. Il mediatore, diversamente da un giudice ordinario, non è tenuto a stabilire chi abbia torto e chi ragione, ma è volto a individuare i reali interessi delle parti, indirizzandole verso un accordo combinando gli interessi comuni e quelli diversi.La procedura di mediazione è caratterizzata da informalità e riservatezza. Essa non si svolge secondo schemi rigidi e predefiniti, in quanto ha come obiettivo quello di aprire, o riaprire, canali di comunicazione tra soggetti in lite. Il mediatore incontra le parti congiuntamente e singolarmente, secondo accordi presi di volta in volta. Gli appuntamenti sono stabiliti con le parti sia in termini di data e orario, sia di luogo dell'incontro. Il mediatore é soggetto terzo, neutrale e imparziale, con l'obbligo di riservatezza all'interno e all'esterno: nulla che gli viene comunicato dalle parti può essere portato a conoscenza dell'altra parte o di chiunque altro senza preventiva autorizzazione. Il mediatore, inoltre, non può essere chiamato a testimoniare.

Altro vantaggio che la composizione alternativa delle controversie riserva alle parti coinvolte è il contenimento dei costi. I costi della mediazione sono di gran lunga inferiori rispetto ai costi di un lungo procedimento giudiziario. Tutti gli atti e i documenti relativi al procedimento di mediazione sono esenti dall’imposta di bollo e da ogni altra spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura.

La mediazione risolve una controversia in tempi brevi. Il procedimento di mediazione ha una durata massima di 3 mesi. Una causa civile, solo per poter iniziare, richiede un’attesa (dalla notifica di citazione alla prima udienza) di almeno 90 giorni. In ogni caso la Mediazione civile può essere svolta parallelamente all’avvio della causa in tribunale, senza aggravio per i tempi della giustizia ordinaria.